02 mar 2017

#HowTo • Bijoux perfettamente puliti e lucidi!



Chi mi segue da tempo saprà che, oltre al mio amatissimo lavoro di Make Up Artist, ho iniziato, da circa un anno, a realizzare Bijoux - una mia grande passione - tanto da creare una linea tutta mia, LiAlè Bijoux • il nome nasce dalla crasi di Giulia ed Ale - domanda che spesso mi fate in privato!

Nel caso in cui qualcuno non avesse la minima idea di ciò che sto scrivendo, può trovare tutte le info QUI e QUI

Naturalmente, ogni bijoux richiede cura e pulizia e poiché spesso mi avete chiesto come lucidare i gioielli ed i vari materiali con cui vengono realizzati, ho pensato di scrivere un post per aiutarvi, con qualche trucchetto, a tenere sempre "come nuovi" tutti i gioiellini!

Il primo nemico è l'OSSIDO. 

Non c'è modo per evitare che i gioielli, se esposti all'aria, possano annerirsi e sprigionare quell'odore pessimo tipico dell'ossido. 
L'ossidazione non dipende dal fatto che il bijoux sia di scarsa qualità ma è un processo che si verifica quando l'aria - l'ossigeno - incontra un qualsiasi metallo, dall'oro all'argento tibetano, dall'ottone al rame.
E' semplicissimo eliminare l'alone nero dai gioielli ed i rimedi "fai da te" che solitamente utilizzo sono due:
- immergo il bijoux in un pentolino con acqua tiepida e bicarbonato per qualche minuto ed asciugo bene il metallo dopo con una salvietta di cotone.
- utilizzo un vecchio spazzolino da denti ed una pietra di Sapone di Marsiglia - metodo che preferisco anche per pulire i pennelli, ma ne parleremo in un altro post - e strofino bene fino alla completa eliminazione dell'alone nero. Immergo il bijoux nell'acqua, per eliminare qualsiasi residuo di sapone, e lo asciugo perfettamente, lucidandolo al contempo.

L'unico modo per evitare l'ossidazione del metallo è riporre il bijoux in un sacchettino chiuso così da evitare che l'aria possa provocare questa fastidiosissima - e puzzolente - reazione chimica!




Spesso, però, incide sulla pulizia dell'oggetto anche la polvere.
La si può eliminare semplicemente con un panno pulito ed asciutto oppure - come spesso faccio quando ho più tempo - con un pennellino sottile che possa raggiungere tutti i punti nascosti!

Un altro strumento che ho sperimentato per pulire gli oggetti è il Dentifricio!
Dev'essere bianco, non colorato o sbiancante altrimenti si rischia di rovinare il bijoux e scrostare il bagno in argento.
Generalmente utilizzo un vecchio spazzolino ed il dentifricio per pulire l'oro, l'argento 925 e l'ottone. 
Per gli altri metalli cerco di evitare dato che si tratta di una procedura comunque più aggressiva.


Ho scritto questo post, però, per indicarvi un "pulisci bijoux" che ho scoperto anni fa e che ho finalmente ritrovato su Amazon


Il prezzo è decisamente contenuto e fa miracoli, parola mia.
Si chiama Tremillimetri Pasta Lucidante e potete trovare la descrizione del prodotto QUI.
Il prezzo è bassissimo, 7.50 Euro per confezione e contiene 25 ml di prodotto.
Non è una pasta abrasiva e riesce a ridare luce a qualsiasi tipo di materiale.
In più, ne basta una puntina su di un panno asciutto e pulito e noterete come immediatamente il vostro gioiello cambierà colore.
Ho sperimentato questo lucidante su ogni tipo di metallo e non ho mai avuto alcun tipo di problema, anzi, risolve velocemente anche il problema dell'ossido senza dover ricorrere al bicarbonato oppure al sapone neutro o di marsiglia.
Non è un "rimedio casalingo" ma è decisamente più efficace degli altri e la pulizia dura per tanto tempo perchè limita leggermente il problema dell'ossidazione.




Se volete acquistare questo prodotto, cliccate sul link che vi ho lasciato perchè, tra tantissime aziende che lo vendono, la Baruffaldi ha decisamente il prezzo più basso, il costo di spedizione più basso e la spedizione con corriere GLS più veloce - io valuto un E Commerce anche dai tempi di spedizione e dalla gentilezza del Customer Care.




Ho personalmente acquistato due confezioni, faccio sempre così quando finalmente riesco a ritrovare un prodotto che mi piace e che magari è stato per tanto tempo fuori produzione, come questo!
Anche in questo caso, dopo aver passato la pasta lucidante sul bijoux, è importante rimuovere bene i residui con un panno di cotone asciutto, onde evitare antiestetiche macchie oppure impronte sulle piastre.

Ci sono tanti altri metodi menzionati sul web ma li ho testati, non sono efficaci ed evito di indicarli proprio perché sarebbe soltanto un'inutile perdita di tempo - in alcuni casi anche dannosa.

Ecco, ho risposto ad una delle domande che più spesso mi viene fatta attraverso i messaggi o quando acquistate un bijoux LiAlè
Provate questi metodi e fatemi sapere, sono tutti già testati e quindi indicati per pulire e lucidare tutti i nostri accessori - imprescindibili per impreziosire qualsiasi outfit, soprattutto il mio amatissimo total black!

See You, Ale...

Nessun commento:

Posta un commento